Terrorismo islamico, Pd Umbria: “Guai a restringere l’accoglienza ai profughi”

Terrorismo islamico, sinistra Pd dell’Umbria: “Guai ora a restringere l’accoglienza ai profughi”

profughi

La sinistra del Pd dell’Umbria, la corrente di minoranza del partito, ha espresso solidarietà “ai parenti delle vittime della strage compiuta a Parigi da terroristi islamici e a tutto il popolo francese” ma allo stesso tempo ha voluto ribadire che la politica di accoglienza verso i rifugiati delle zona di guerra non si tocca e deve continuare in Umbria come nel resto del Paese.

“Per evitare che possibili terroristi si mescolino tra i profughi, è necessaria quindi un’azione politica e diplomatica finalizzata ad attivare dei canali umanitari sicuri e dei presidi di controllo nei paesi di partenzaovunque ciò sia possibile” hanno ribadito dalla sinistra Pd che inoltre chiedono più integrazione più welfare per gli stranieri per smontare il terrorismo e l’odio vero l’occidente.

“Solo da una completa inclusione – hanno spiegato in una nota – degli immigrati nel nostro tessuto sociale e culturale può venire il togliere al terrorismo quel substrato che favorisce l’adesione di alcuni giovani al fondamentalismo islamico, nel quale si ritrovano odio e intolleranza verso il mondo occidentale”.

www.perugiatoday.it



        

Tieniti aggiornato. Leggi imolaoggi.itImolaOggi su Facebook

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *