Tunisia: costituzione non considerera’ la blasfemia un reato

14 ott. – La blasfemia non sara’ considerata un reato dalla nuova Costituzuione della Tunisia. Lo ha reso noto il presidente del Parlamento, Mustapha Ben Jaafar, spiegando che un accordo in questo senso e’ stato raggiunto fra i tre partiti della maggioranza.

L’intesa dovra’ ora essere ratificata dai comitati parlamentari che lavorano alla stesura del testo costituzionale. Jaafar ha spiegato che l’oltraggio alla religione non sara’ punibile penalmente non perche’ vi sia un’acquiescenza ma perche’ “cio’ che e’ sacro e’ molto difficile da stabilire”.

L’accordo arriva dopo che il presidente tunisino, Moncef Marzouki, aveva avvertito che i militanti del’Islam radicale pongono “un grande pericolo” per la regione del Maghreb e dopo un’ondata di attacchi attribuiti ai salafiti.

http://www.agienergia.it/NewsML.aspx?idd=123258&id=67&ante=0



        

Tieniti aggiornato. Leggi imolaoggi.itImolaOggi su Facebook

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *