Tunisia: Islam religione di Stato

La Tunisia del dopo Ben Ali riparte dall’articolo uno della Costituzione firmata nel 1956. Lo ha deciso il partito islamico Ennahda, vincitore alle elezioni generali che si sono tenute dopo la Rivoluzione, al termine di due giorni di lavori della Commissione incaricata di scrivere la nuova Costituzione.

Ennahda Mohamed Nejib Gharbi

 

L’articolo in questione stabilisce che la ”Tunisia e’ uno Stato libero, indipendente e sovrano la cui religione e’ l’Islam, la lingua e’ l’arabo e l’ordinamento e’ la Repubblica”. La decisione di riaffidarsi a questo articolo e’ legata all”’umanita’ dell’articolo che riguarda tutte le componenti della societa’ tunisina”, come spiega il portavoce di Ennahda Mohamed Nejib Gharbi.

adnkronos



        

Tieniti aggiornato. Leggi imolaoggi.itImolaOggi su Facebook

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *