Usa. Vescovi cattolici: riforma sanitaria Obama è contro libertà religiosa

I vescovi americani scendono in campo e, in piena campagna elettorale, attaccano pesantemente Barack Obama sulla riforma sanitaria. La denuncia lanciata dalla conferenza episcopale statunitense riunitasi ad Atltanta, Georgia, e’ netta: nel Paese e’ a rischio la liberta’ religiosa. Il messaggio e’ altrettanto chiaro: e’ l’ora di agire, che i fedeli reagiscano.

I vertici della Chiesa cattolica Usa negano un loro coinvolgimento nella battaglia in atto in vista dell’Election Day del prossimo 6 novembre. Ma l’affondo contro l’attuale inquilino della Casa Bianca e’ duro. ”Il governo – si legge nel documento finale della Conferenza – vuole forzare le istituzioni religiose a facilitare e finanziare una misura contraria al proprio credo morale”.

Il riferimento e’ alla cosiddetta ‘Obamacare’, la riforma fiore all’occhiello del presidente che e’ appesa ad un filo in attesa della imminente sentenza della Corte suprema. E che prevede, tra l’altro, la possibilita’ di estendere l’assicurazione sanitaria alla contraccezione, anche per i dipendenti delle istituzioni religiose. ”Si tratta di una misura – attaccano i vescovi – che porta al rimborso per tutti i metodi contraccettivi, la sterilizzazione e la pillola abortiva”’.

Una misura che per la Chiesa cattolica e’ inaccettabile. Tanto che la Conferenza lancia una vera e propria campagna di quindici giorni in tutto il Paese, ”per dimostrare ai cattolici che le minacce contro la liberta’ di religione aumentano e che e’ necessario reagire”. Insomma, una ”chiamata all’azione”.

Anche all’interno della Chiesa statunitense, pero’, si levano le voci critiche di chi accusa i vertici episcopali di voler di fatto fare campagna elettorale, interferendo nella battaglia in corso tra l’attuale inquilino della Casa Bianca e il candidato alla presidenza repubblicano, Mitt Romney.

I rapporti tra Obama e vertici ecclesiastici, cosi’, si fanno sempre piu’ tesi. Senza trascurare il segno lasciato dall’apertura di Obama alle nozze gay, che ha scatenato anche le ire della ‘Black Church’, la Chiesa afroamericana.

http://www.blitzquotidiano.it/societa/usa-vescovi-cattolici-contro-riforma-sanitaria-obama-1269310/



        

Tieniti aggiornato. Leggi imolaoggi.itImolaOggi su Facebook

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *