Belgio: poliziotti islamici non accettano ordini e rifiutano di aiutare le donne

25 giu – Doveva facilitare l’integrazione, ma l’arruolamento di poliziotti islamici non ha portato l’effetto sperato… anzi, sta creando forti disagi ai cittadini e agli stessi colleghi.

Secondo la sinistra belga l’arruolamento di un sostanzioso gruppo di poliziotti islamici avrebbe risolto ogni problema nelle zone ad alta concentrazione islamica dove le forze dell’ordine non sono accettate ed entrano il meno possibile. E’ successo il contrario: gli islamisti hanno penetrato la polizia.

Quattro agenti (tra cui un ufficiale) in servizio a Bruxelles, rifiutano ogni rapporto con le donne. Secondo i quotidiani fiamminghi questo atteggiamento creerebbe problemi soprattutto sul lavoro, visto che i 4 si rifiutano di ricevere ordini e anche di parlare con le colleghe e le impiegate degli uffici.

Visto il polverone sollevato dai giornali la direzione del corpo di polizia ha deciso di aprire una inchiesta interna, ma ha diramato un comunicato stampa che la dice lunga: “La cultura della polizia è sempre stata orientata a sviluppare una politica di convivialità e di neutralità. La diversità è sempre stata un fondamento della nostra organizzazione”.

http://www.mattinonline.ch/polizia-islamica-in-belgio-non-accettano-ordini-e-rifiutano-di-aiutare-le-donne/



        

Tieniti aggiornato. Leggi imolaoggi.itImolaOggi su Facebook

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *