Rame rubato per 940 chili, fermati nomadi

13 aprile 2012 – Sono stati presi dopo un maldestro tentativo di fuga, nella notte, prima a piedi e poi in auto. Per due dei tre nomadi sorpresi stanotte vicino a 940 chili di rame rubato e custodito in una baracca, è scattato il fermo per ricettazione della vettura e del metallo.

Erano le tre, quando alla vista di una pattuglia dei carabinieri i tre sono scappati a piedi verso il parco adiacente a via Bonfadini, dove il 4 aprile era scoppiato un incendio che aveva distrutto una quarantina di baracche. Sul posto sono intervenute altre quattro autoradio, finché in via Cassio Dione i carabinieri hanno intercettato un’Alfa Romeo 145 rubata a un 69enne italiano, che nell’inseguimento è andata a sbattere contro un palo. A bordo dell’auto i militari hanno riconosciuto due dei tre rom fuggiti a piedi poco prima e hanno sottoposto a fermo per ricettazione Tomasi C. e Ionut B., 24 e 21 anni, entrambi con diversi alias e precedenti.

http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/04/13/696757-rame_rubato_chili.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *