I nemici di Oriana. La Fallaci, l’islam e il politicamente corretto

 

nemici-di-orianaL’ultimo libro di Alessandro Gnocchi, che si avvale della bella introduzione di Vittorio Feltri, divenuto un carissimo amico della Fallaci sul finire degli anni Ottanta, ha l’intento di gettare maggiore luce sulla polemica che colpì Oriana Fallaci, grande scrittrice giornalista che aveva fatto della penna un’arma tagliente e potente, durante gli ultimi anni della sua carriera.

Il libro ricostruisce quel periodo successivo agli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001, in cui la Fallaci partorì testi che hanno avuto una grande risonanza nel mondo della politica e della cultura: La Rabbia e l’Orgoglio, La Forza della Ragione e Oriana Fallaci intervista sé stessa. L’Apocalisse. Testi nei quali la Fallaci fece importanti dichiarazioni, in materia di islam ed immigrazione incontrollata, di cui si è avuto modo di constatarne l’incredibile lungimiranza. Gli stessi testi, tuttavia, sono stati motivo di accuse pesanti, ricevute in particolare modo dal mondo degli intellettuali “benpensanti”, come quelle di razzismo, xenofobia, intolleranza, violenza, ignoranza…

Un libro che vuole riaprire una polemica, quella originata sul finire degli anni Ottanta, non per il semplice gusto di ricostruzione storica, ma soprattutto, per indurre a riflettere su questioni che, ancora oggi, appaiono irrisolte.

velvetnews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *