Afghanistan: studentesse avvelenate dai talebani

In Afghanistan sono state avvelenate 122 alunne di un istituto femminile e tre maestre. Si sospetta un attacco dei talebani, contrari all’educazione delle donne.

Sono state avvelenate 122 studentesse di un istituto femminile della città di di Talokhan. Le alunne hanno un ‘età compresa tra i 15 e i 18 anni e anche le tre maestre sono rimaste colpite da questo attacco avvenuto tramite spray. Tutte hanno avvertito nausea, giramenti di testa, vomito e hanno perso i sensi. Al momento pare siano ancora quaranta le ragazze ricoverate all’ospedale.

I medici hanno prelevato e spedito campioni di sangue a Kabul per scoprire quale sia la sostanza usata per l’avvelenamento. Le ragazze sono fortemente traumatizzzate dall’accaduto come riportano le autorità sanitaria.

Andare a scuola e ricevere una buona educazione è fondamentale per il loro futuro e per quello del Paese ma simili attacchi non fanno altro che incutere timori e bloccare un possibile sviluppo. Dietro questo vile attacco ci sarebbero i talebani, a quanto afferma Khalilullah Aseer, portavoce della polizia della provincia di Takhar, che ha detto: “la popolazione afghana sa che dietro questi atti si nascondono i talebani, i quali fanno questo per evitare che le ragazze vadano a scuola.

Ormai lo sanno tutti e ora che la democrazia sta prendendo piede in Afghanistan, tutti noi vogliamo che le ragazze vengano educate. Ma non è quello che vogliono i nemici del Governo”. Una situazione davvero difficile dove ancora una volta a pagare sono gli innocenti.

http://www.net1news.org/afghanistan-avvelenate-dai-talebani-studentesse-di-scuola.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *